Tonificazione muscolare in acqua (10 minuti)

La tonificazione muscolare definisce il processo di allenamento volto a delineare e a incentivare il tessuto muscolare. Essa avviene tramite l’utilizzo di sovraccarichi che possono essere naturali, come il peso del proprio corpo o artificiale tramite l’utilizzo di attrezzi specifici.

Si ricorre alla tonificazione muscolare per evitare la riduzione delle fibre e della forza muscolare che si verifica con il passare degli anni. Infatti, non solo favorisce il mantenimento delle fibre del muscolo, ma è capace anche di aumentarle.

Altri aspetti della tonificazione muscolare

Ha molteplici effetti benefici tanto a livello fisico quanto a livello mentale. In particolare la tonificazione muscolare:

  • migliora le capacità dell’apparato cardiocircolatorio e respiratorio
  • favorisce la prevenzione contro i mali di stagione
  • diminuisce le patologie muscolo-scheletriche come mal di schiena, artrosi, cervicale
  • previene l’innalzamento della pressione
  • riduce il colesterolo cattivo a vantaggio di quello buono
  • ha influssi benefici sul metabolismo. Ciò è dovuto al fatto che una muscolatura allenata consuma più energia di una muscolatura non allenata, con la conseguente perdita dei grassi in eccesso.

La tonificazione muscolare è indicata soprattutto per le persone che non soffrono di problemi di sovrappeso. Una buona tonificazione muscolare richiede che:

  • vengano eseguiti soprattutto esercizi per il rafforzamento della muscolatura di sostegno: tronco e arti inferiori
  • vengano eseguiti un solo esercizio per ogni sezione muscolare ad un livello molto basso
  • l’intensità dell’allenamento aumenti gradualmente
  • le ripetizioni dell’esercizio siano inversamente proporzionali al carico

Molto meno faticoso ma molto più efficace rispetto a quella a secco in quanto c’è un minore carico sulle articolazioni e la resistenza esercitata dall’acqua richiede un maggiore sforzo muscolare. Pertanto è adatta alle persone di tutte le età.

Camminare in acqua

tonificazione muscolare grazie al movimento in acqua

muoversi in acqua rilassa il corpo

Per tonificare i muscoli e rilassarsi allo stesso tempo basterebbe anche una semplice camminata in acqua,di 20-30 minuti circa. Per far sì che la passeggiata in acqua abbia questi effetti è bene partire con i polpacci immersi fino a metà per poi progredire fino all’altezza dell’inguine. Ottima anche per riattivare la circolazione.

In piscina gli esercizi senza attrezzi per la tonificazione muscolare si possono riassumere nei punti seguenti:

  • riscaldamento facendo una leggera corsa sul posto
  • appoggiati al bordo della vasca si solleva ad angolo retto la gamba sinistra tenendola tesa. E’ necessario ripetere l’esercizio 10 volte prima di cambiare gamba
  • si piegano le ginocchia come per sedersi e le si flette da un lato. Si ripete lo stesso dall’altro.
  • ci si mette su un fianco e si solleva la gamba sinistra o destra lateralmente tenendola tesa. Si ritorna alla posizione di partenza e si ripete l’esercizio 10 volte prima di cambiare gamba.
  • si aprono le braccia a croce e si richiudono per almeno 10 volte.

La tonificazione richiede una precisa postura del corpo: dorso eretto , bacino leggermente retroverso e addominali contratti.

Per eccellenza in piscina è sinonimo di Acquagym. L’acquagym ha le stesse proprietà benefiche della tonificazione muscolare a secco con la sola differenza che stimola maggiormente l’apparato muscolare attraverso lo sfruttamento delle caratteristiche dell’acqua. Come già accennato in precedenza la tonificazione muscolare può avvenire con o senza attrezzi. Gli attrezzi più utilizzati durante lo tonificazione muscolare in acqua sono l’Acquabike e l’Acquastep.