Terapie naturali in acqua

Cos’ è l’ Idroterapia

L’idroterapia si basa sulla possibilità di controllare in vasca la pressione, la temperatura ed il movimento dell’acqua e di produrre così, secondo le diverse regolazioni, vari effetti curativi, estetici o preventivi, naturali e piacevoli.

Un bagno freddo in acqua ha un effetto tonificante; un bagno caldo è rilassante e stimola l’afflusso sanguigno; un bagno con acqua alla temperatura corporea (37°), oltre a risultare distensivo, è un ottimo veicolo per trasmettere al corpo (per osmosi) le sostanze essenziali vegetali o i sali minerali che, in base alle loro proprietà curative, vengono disciolti nella vasca per rendere più specifica la seduta.

Se nell’acqua si diffonde la giusta quantità di ozono – ossigeno allo stato nascente – gli effetti dell’idroterapia ne risultano potenziati perché favorisce la penetrazione degli oligoelementi attraverso la cute ed esplica inoltre un’azione rigenerante e battericida.

I movimenti in acqua

Quando poi nell’acqua si producono opportuni movimenti, con leggere correnti di bolle d’aria, si ottiene l’idroterapia, cioè un massaggio in immersione che può essere diffuso a tutte le membra o indirizzato solo verso alcune specifiche parti del corpo.

Questo massaggio è molto efficiente perché la muscolatura quando è immersa è già rilassata per il potere decontrattivo dell’acqua e quindi più ricettiva ai trattamenti. E’ possibile agire localmente sui vari dolori o globalmente per favorire la circolazione sanguigna e linfatica.

L’idroterapia inoltre, per l’azione rilassante prodotta dai flussi d’acqua, viene impiegata con successo anche per combattere i danni fisici e psichici provocati dallo stress o dagli stati ansiosi. Garantisce infine buoni risultati nei trattamenti estetici.

Storia dell’ Idroterapia e delle terapie in acqua