Percorsi Kneipp

E’ possibile curare e prevenire le malattie, ponendosi in diretto rapporto con la natura.

Sebastian Kneipp era convinto che il corpo e la mente costituiscono un’unità inscindibile quando si tratta di salute e benessere e poneva al centro del suo metodo 5 elementi naturali che, interagendo fra loro, permettono all’uomo di ristabilire l’equilibrio psico-fisico:

  • La Fitoterapia ossia l’uso di piante medicinali
  • La kinesiterapia o terapia del movimento
  • La corretta alimentazione
  • Lo stile di vita
  • Idroterapia

L’acqua in particolare è uno dei più potenti mezzi a disposizione dell’uomo.

Kneipp ha il merito di aver riscoperto, ottimizzato sistematicamente e comprovato su se stesso le proprietà terapeutiche dell’acqua apportando attraverso l’alternanza di acqua calda, tiepida e/o fredda, una stimolazione dei vasi sanguigni, dei nervi, dell’epidermide e degli organi interni con conseguente rivitalizzazione dei vasi, della cute e del benessere dell’intero organismo.

L’Idroterapia Kneipp veniva effettuata in vasche in cui faceva camminare i suoi pazienti, riempite all’altezza del ginocchio e con fondo irregolare (sabbia e pietroline) di acqua fredda (12°-18°) e calda (36°-38°).
A seconda del tipo di disturbo la terapia Kneipp consigliava poi, tisane, succhi freschi di erbe e passeggiate rilassanti effettuate in appositi luoghi dove il clima e l’aria erano puliti.

Attualmente ci sono oltre 100 diverse applicazioni eseguite con metodo Kneipp (bagni – bendaggi – impacchi – docce ecc.) che permettono di ottenere un trattamenti personalizzati. I trattamenti sono della durata di circa un mese e possono essere proseguiti con pause adeguate.