Idrospinning

x-bike

La cyclette in piscina – Idrobike

Cos’è Idrospinning

Idrospinning è una tecnica di acqua fitness che si avvale dell’utilizzo di una cyclette acquatica, la cosiddetta idrobike. Si tratta di una normale cyclette, però progettata appositamente per questo tipo di attività fisica e costruita interamente in acciaio inox al fine di renderla resistente alla lunga permanenza in acqua.

L’idrobike non provoca turbolenze eccessive all’interno della vasca e questo consente di utilizzare più biciclette contemporaneamente all’interno di una stessa piscina. Nella pratica l’idrospinning corrisponde alla cyclette normale con la sola differenza che l’idrospinning lega i fondamenti dello spinning con gli effetti che produce praticandolo in acqua con risultati 10 volte più efficaci e visibili in minor tempo. Il movimento in acqua durante l’idrospinning infatti produce un effetto massaggiante che tonifica pelle e muscoli. La resistenza dell’acqua inoltre richiede un maggiore sforzo muscolare e di conseguenza un maggiore consumo di calorie.

Solitamente l’idrospinning avviene in una vasca la cui profondità oscilla tra dai 110 ai 180 cm. Si può pertanto decidere se fare idrospinning con l’acqua fino alla vita e quindi allenare maggiormente gli arti inferiori oppure posizionarsi ad una profondità più elevata in modo da poter allenare anche gli arti superiori.


La tipica lezione di Idrospinning

La tipica lezione di idrospinning si divide sostanzialmente in 3 parti:

  • RISCALDAMENTO: solitamente la durata è di 10 minuti. Lo scopo è quello di preparare l’apparato cardiocircolatorio ad un’attività fisica più intensa. Il riscaldamento nell’idrospinning consiste nel sollevarsi dal sellino con piccoli slanci facendo peso sulle braccia.
  • ESERCIZIO:
    sessione di idrospinning

    esercizio di idrospinning in acqua

    è la fase più intensa della lezione di idrospinning. Si svolge nei trenta minuti successivi al riscaldamento. Nel corso di questa mezz’ora si cerca di rassodare i muscoli addominali, dorsali, degli arti inferiori e superiori. Il ruolo principale spetta allo istruttore che ha il compito di stimolare l’interesse e la motivazione del partecipante, ad esempio inventandosi degli itinerari immaginari e modificando il ritmo della pedalata attraverso un sottofondo musicale che rende l’idrospinning ancora più vivace e divertente. L’idrospinning in questa fase può avvalersi anche di altri esercizi ginnici.
    La pedalata durante l’idrospinning può essere fatta in avanti o all’indietro, inoltre l’idrobike consente di poter scegliere il livello di intensità. A questo proposito possiamo distinguere il livello principiante, intermedio e avanzato.

  • STRETCHING: serve per distendere i muscoli e riportare il sistema cardio-respiratorio ad al livello regolare. Gli si dedicano circa 5 minuti e si può fare sia in sella alla idrobike che appoggiati ai bordi della piscina.


I benefici dell’idrospinning

Gli effetti positivi dell’idrospinning si avvertono soprattutto a livello cardiovascolare. In quanto migliora la resistenza cardiocircolatoria. Tonifica i muscoli addominali, delle gambe, interno coscia, spalle e braccia. L’idrospinning inoltre non ingrossa la massa muscolare. Aiuta a ridurre notevolmente i tessuti adiposi e quindi a combattere la cellulite grazie al massaggio esercitato dalla pressione dell’acqua. E’ inoltre particolarmente indicato nei casi di riabilitazione in quanto evita i traumi alle articolazioni, ai muscoli o i traumi da sovraccarico tipici dello spinning a terra. È adatto alle persone di qualsiasi età e di qualsiasi livello, anche da chi non sa nuotare.

 

Controindicazioni dell’idrospinning

L’idrospinning non è adatta alle persone che affette da cardiopatie o ipertensione arteriosa.

 

L’ultima novità dell’idrospinning

Nell’ambito dell’idrospinning recentemente ha fatto il suo ingresso l’acquafitbike. Si tratta di un attrezzo che ha la stessa funzionalità dell’idrobike con la differenza che non è dotato di un sellino, in quanto si ritiene che il sellino, in un ambiente privo di gravità, sia inutile. Inoltre nell’acquafitbike il meccanismo della pedalata è rimovibile rendendo l’acquafitbike uno strumento adatto anche per le persone affette da rilevanti inabilità motorie. Attraverso l’utilizzo dell’acquafitbike l’idrospinning diventa più uno strumento di riabilitazione soprattutto per risanare patologie alla schiena, alle ginocchia e alle anche.