Confronto tra Talassoterapia e Idroterapia

Anche se la Talassoterapia è collegata strettamente all’Idroterapia, in quanto l’elemento fondamentale è sempre l’acqua, è necessario però fare una distinzione tra le due terapie. Infatti la Talassoterapia non prende in esame vari tipi di acqua ma bensì solo ed esclusivamente quella di mare e tutti i derivati dell’ambiente marino. Lo scopo principale dell’’Idroterapia invece è di aiutare a combattere lo stress, tensione e purificare l’organismo tramite l’utilizzo di acqua nelle sue diverse applicazioni come la diretta assunzione, lo sport, le terapie acquatiche e i massaggi.

Anche la Talassoterapia aiuta a combattere lo stress ma non ha però solo questo scopo, infatti come abbiamo visto in precedenza, cura diversi problemi, come artrosi, artitri e rende la pelle levigata e luminosa. I derivati del mare, come le alghe, vengono utilizzati come principio attivo e usati anche in creme come prodotti di bellezza. Tutte le acque composte con elevate proprietà saline aiutano a prevenire e a curare riniti, laringiti e a risolvere problemi legati alla sfera dell’otorinolaringoiatra.

Le due terapie hanno molti punti in comune, come i mezzi di utilizzo infatti, il fitness, eseguito in acqua salata, viene praticato anche con acque termali e adatte per l’idroterapia, non solo, anche i diversi tipi di massaggi vengono utilizzati in entrambi i casi.

Stesso discorso vale per quanto riguarda la temperatura, anche se è vero che nell’idroterapia viene utilizzata anche acqua con una temperatura naturale, mentre nella talassoterapia solitamente viene riscaldata prima dell’immersione del paziente.

Un altro punto importante da tenere presente è che l’idroterapia si può effettuare senza grandi problemi anche nel bagno di casa, mentre per la talassoterapia, a parte i bagni salati, l’assunzione di altri prodotti è sempre meglio che sia consigliata e seguita da medici competenti e specializzati.